Confronto serio, anche da subito

Bandiere

 

La questione di una rappresentanza efficiente ma soprattutto efficace dei colleghi dell’Istituto costituisce un’esigenza sentita da questa O.S., anche a seguito dei cambiamenti avvenuti e che avverranno nel funzionamento della Banca d’Italia nonché in relazione all’evoluzione/involuzione delle relazioni sindacali sia a livello aziendale che a livello più generale.

Ebbene, a conferma delle proposte già da tempo portate avanti da questa O.S. nonché a sollecitazioni provenienti da altre OO.SS., la Fisac B.I. ritiene maturo l’avvio di una seria riflessione in tema di rappresentanza sindacale.

Tale riflessione, non può, a nostro avviso, prescindere dal venir meno, finalmente, dei due regolamenti separati tra “direttivi” e “altri operativi”, elemento ormai vetusto facente parte di un “mondo” del tutto superato e che osterebbe una reale rappresentanza di tutti i lavoratori.

E’ opinione della Fisac B.I., sulla linea del resto della CGIL, che un ragionamento in tal senso debba investire le modalità di rappresentanza dei lavoratori. Se attualmente in Banca d’Italia vige il sistema della Rappresentanza Sindacale Aziendale (RSA), cioè un’articolazione sulla base di rappresentanze locali, niente vieta che si possa avviare una valutazione sulla possibilità di introdurre, su serie basi e tenendo conto delle specificità del nostro contesto, le Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU); sistema che prevederebbe – tra l’altro – il voto di tutti i colleghi per indicare i propri rappresentanti nei confronti della Banca.

Altro elemento fondamentale e imprescindibile per una reale rappresentanza e per una partecipazione attiva, lo individuiamo nella consultazione dei lavoratori, che dovranno esprimere un parere vincolante, sia in fase di predisposizione delle piattaforme che nella definizione dei contratti che regolano il settore.

Su queste basi, condivise dall’intera CGIL, la Fisac Banca d’Italia è disponibile ad avviare un confronto serio in materia, anche da subito.

Roma, 10 maggio 2016

La Segreteria Nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *