Liberté, égalité, fraternité

francialutto

 

E’ difficile esprimere con le parole l’orrore che abbiamo provato mentre, sbigottiti, apprendevamo quanto accaduto a Parigi; orrore che ancora ci pervade e che a lungo ci accompagnerà.

La CGIL, per la sua natura, per il suo motivo di essere, si è sempre trovata sul lato opposto rispetto a coloro che esprimono con la barbarie le proprie idee.

Siamo vicini alle lavoratrici, ai lavoratori e a tutti i cittadini francesi colpiti da una violenza che non ha precedenti negli ultimi decenni di vita europea.

A questa cieca violenza, al disprezzo della vita umana, testardamente opponiamo il nostro modo di agire nella società che si riassume in tre parole: liberté, égalité, fraternité

La lettera di Susanna Camusso ai sindacati francesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *