Polizza sanitaria: firmato accordo

 

Con l’incontro di oggi, si è concluso il negoziato-lampo sul rinnovo dell’assistenza sanitaria, che prenderà il via dal 1° luglio del prossimo anno, al termine della necessaria gara di appalto.

Fra gli elementi ulteriormente migliorativi che abbiamo ottenuto oggi (seguirà comunicato complessivo):

– premio a carico dei colleghi in servizio: riduzione di 50 euro annui, pari a un quarto del costo inizialmente previsto. A fronte di prestazioni più ricche della precedente polizza, il costo teorico a carico dei colleghi sarà più basso di quello posto in gara nel 2017;

– riformulazione delle priorità dei parametri di riferimento per la gara (c.d. “offerta tecnica”) per valutare le offerte in gara:

  • capillarità e qualità della rete convenzionata;
  • copertura fino a termine contratto per ultra 85enni e per genitori coperti;
  • mantenimento gratuito in polizza, fino a fine contratto, per i figli anche dopo il 26esimo anno;
  • follow up oncologico oltre il 5° anno;
  • test prenatale del DNA;
  • ampliamento del periodo di riferimento per il rimborso delle spese pre/post intervento;
  • altri aspetti che saranno indicati nel testo che invieremo non appena disponibile.

Particolare attenzione è stata sollecitata, per i colleghi addetti ad Ambasciate e attaché finanziari, per assicurare loro forme di copertura assimilabili a quelle dirette del personale in Italia.

Abbiamo inoltre sollecitato la Banca ad assicurare pari condizioni, in termini di opportunità informative e di adesione, per i colleghi post 93 non aderenti al Fondo, che la Banca ha dichiarato di considerare “esterni alla Banca” una volta pensionati, e quindi non destinatari di alcun beneficio in termini di copertura sanitaria. Una interpretazione che abbiamo contestato, impegnando la Banca a una riflessione in merito. Particolare attenzione andrà rivolta al personale della specie che ha già maturato i requisiti pensionistici, o che è già in pensione.

Roma, 27 maggio 2021

CIDA      SIBC      CGIL       CISL       DASBI       FABI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *