Mese: Aprile 2016

25 aprile 2016 – Oltre il ponte

  O ragazza dalle guance di pesca o ragazza dalle guance d’aurora io spero che a narrarti riesca la mia vita all’eta` che tu hai ora. Coprifuoco, la truppa tedesca la città dominava, siam pronti: chi non vuole chinare la…

Newsletter n. 3 – Delega o non delega

NEWSLETTER FISAC BANCA D’ITALIA, APPROFONDIRE PER CAPIRE – N. 3 DELEGA O NON DELEGA, QUESTO E’ IL PROBLEMA Accade, sempre più spesso, che l’Amministrazione chieda al collega il rilascio di apposita delega al fine di consentire alla Banca la consultazione…

Newsletter n. 2 – Corsi d’inglese

NEWSLETTER FISAC BANCA D’ITALIA, APPROFONDIRE PER CAPIRE – N. 2 CORSI DI INGLESE A partire dal mese di ottobre inizieranno i colloqui per Coadiutori, Coadiutori principali e gradi equivalenti che opteranno per il reinquadramento in Area manageriale – fascia 4.…

Referendum del 17 aprile

  Il 17 aprile si svolgerà un referendum sulla possibilità o meno di concedere alle compagnie petrolifere la possibilità di sfruttare i giacimenti gas/petroliferi marini, entro il limite di 12 miglia dalle coste, sino all’esaurimento del giacimento anziché sino alla…

Newsletter n. 1

  NEWSLETTER FISAC BANCA D’ITALIA, APPROFONDIRE PER CAPIRE – N. 1 Iniziamo oggi la pubblicazione di una newsletter “di servizio”. L’iniziativa si colloca all’interno di un percorso atto a intensificare la discussione con i lavoratori della Banca e ha l’aspirazione…

STC: incontro del 7 aprile

  In data odierna si è tenuto l’incontro, ideale prosecuzione del precedente del 20 gennaio 2015, finalizzato all’analisi delle criticità presenti nelle STC. Come in passato, le scriventi hanno rappresentato le numerose problematiche che differenziano ed accomunano tutte le STC,…

Atteggiamenti civili e responsabili

  Nel periodo della chiusura delle trattative relative alla riforma delle carriere, alto è stato il livello delle polemiche raggiunto tra le varie sigle sindacali presenti all’interno della Banca. Aldilà delle legittime differenze di opinione, la Fisac CGIL non concorda…